Suora ruba quadri del Settecento: ritrovati in vendita sul web dai carabinieri

Le opere verranno restituite al Convento delle Suore di San Vincenzo

Sono state ritrovate nel mantovano le tele settecentesche rubate dal convento delle Suore di Carità di San Vincenzo di Bolzano. A rubarle, nel 2003, fu una suora. Secondo quanto si apprende dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza, la religiosa aveva trafugato una Via Crucis del XVII secolo per poi rivenderla ad un commerciante d'arte bolzanino. Sulle indagini, ed in particolare sul movente, c'è il massimo riserbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciò che si sa è il percorso fatto dalle tele da Bolzano fino a Mantova, ricostruito dagli inquirenti. Le opere d'arte erano state acquistate nel 2003 alla fiera dell'antiquariato che si tiene ogni quarta domenica del mese a Mantova, da un circolo numismatico. Il circolo, evidentemente, ha poi pensato di rivenderle visto che i carabinieri le hanno trovate in vendita all'interno di un sito web specializzato. L'intera Via Crucis sarà ora riconsegnata al convento bolzanino. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Trentino, visite specialistiche gratuite per le donne: come effettuarle

Torna su
TrentoToday è in caricamento