Imprenditore di Roncegno trovato morto nei boschi del trevisano

Sembra che l'uomo fosse un imprenditore e gestisse un Bed and Breakfast a Roncegno. Secondo le prime ricostruzioni, il 63enne si sarebbe suicidato. A indurre gli inquirenti a pensare a un gesto volontario il ritrovamento di una pistola calibro 38

Il corpo di un uomo è stato trovato nel primo pomeriggio di martedì 4 giugno da alcuni escursionisti sul Monte Zucco, nella zona Segusino. Si tratta di un 63enne nato a Crocetta del Montello e ora residente a Roncegno, in provincia di Trento. Da quanto si è appreso sembra che l'uomo fosse un imprenditore e gestisse un Bed and Breakfast a Roncegno. Secondo le prime ricostruzioni, il 63enne si sarebbe suicidato sparandosi. A indurre gli inquirenti a pensare a un gesto volontario il ritrovamento accanto al cadavere di una pistola calibro 38 di proprietà della vittima. Ancora sconosciuti la situazione economica e familiare del 63enne così come il movente che lo avrebbe portato a spararsi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento