Studenti e lavoro estivo, accordo tra Confindustria e sindacati

Due le tipologie contrattuali: il tirocinio di orientamento retribuito, per una durata tra 2 e 12 settimane, e il contratto a termine applicabile da un minimo di due settimane ad un massimo di 15

"Dire, fare, lavorare". Si chiama così l'iniziativa sperimentale, inedita a livello nazionale, che permetterà l'inserimento temporaneo di studenti nelle aziende del Trentino, nel periodo estivo, grazie ad un accordo fra Confindustria Trento e sindacati. Tra giugno e ottobre i giovani selezionati dall'Agenzia provinciale del lavoro potranno svolgere lavori in fabbrica, offerti dalle aziende, con due tipologie contrattuali, concordate con i sindacati: il tirocinio di orientamento retribuito, per una durata tra 2 e 12 settimane, e il contratto a termine applicabile da un minimo di due settimane ad un massimo di 15. "Vogliamo dare maggiore fiducia ai giovani facendoli confrontare con il mondo del lavoro, dando loro un'opportunità formativa ed economica, per creare senso di sicurezza di fronte alla crisi", ha sottolineato il presidente di Confindustria Trento, Paolo Mazzalai, presentando l'iniziativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento