Meteo,ecco la situazione: oltre 300 interventi, occhio alle fake news

Una ventina le strade chiuse al traffico. Oltre al personale del Corpo permanente di Trento, sono operative le caserme dei vigili del fuoco volontari su tutto il territorio

Si confermano le previsioni relative alla quantità di precipitazioni e si moltiplicano gli interventi, che sono arrivati oggi a circa 300, sommandosi ai circa 200 di ieri, dei vigili del fuoco, permanenti e volontari. Una ventina le strade chiuse al traffico. Oltre al personale del Corpo permanente di Trento - spiega una nota della Provincia autonoma di Trento - sono operative le caserme dei vigili del fuoco volontari su tutto il territorio, con il personale impegnato per lo più a garantire la viabilità. Il servizio di soccorso sanitario è stato riorganizzato visto che gli elicotteri, a causa delle condizioni del vento e della visibilità, non potranno volare fino alle ore 8 di domani. Nella giornata di domani saranno rimodulati i servizi di trasporto sulla linea Trento - Malé - Mezzana. Centinaia le chiamate alle centrali operative. I geologi sono stati impegnati in una ventina di interventi per smottamenti e nei prossimi giorni potrebbero verificarsi ulteriori problemi. Ribadito l’invito alla popolazione di affidarsi a fonti di informazione ufficiali per scongiurare il rischio di fake news. A questo proposito si sottolinea inoltre che sta girando una notizia, totalmente infondata, e cioè che la falda acquifera sarebbe stata inquinata dalle forti perturbazioni. L'invito è di installare sul proprio smartphone l'applicazione Shelly per disporre di un altro canale informativo sul quale ricevere in tempo reale notifiche geolocalizzate legate alla viabilità e all'emergenza da parte dell'amministrazione. L'applicazione è disponibile sugli store Android e Apple.

 
Per quanto riguarda la viabilità, questa è la situazione alle ore 16.30.

TRATTE STRADALI CHIUSE AL TRANSITO

TRENTINO MERIDIONALE

1

SS 350 di Folgaria e di Val D’Astico dal km 20,000 loc. Carbonare di Folgaria al km 21,500 loc. Nosellari per smottamenti, e  da loc. Buse al km 24,000 al km 27,500 confine con provincia di Vicenza, per franamenti. La strada statale è chiusa anche dal Veneto.

SP 90 Destra Adige II tr per allagamento della galleria di Chiusole, transito deviato lungo l’abitato.   

SP 90 Destra Adige dir Borghetto I tr per allagamento del sottopasso ferroviario verso SS 12 dell’ Abetone e Brennero.  

SP 138 del Passo della Borcola al km 4,500, a monte di loc. Incapo, nel comune di Terragnolo, per smottamento.   

Chiuso precauzionalmente, con ordinanza sindacale, il ponte sull’Adige Serravalle – Chizzola, strada locale.

TRENTINO OCCIDENTALE   

SP 34 del Lisano e Seséna per caduta massi tra bivio per Val D’Algone e loc. Rio Bianco di Stenico. Alternative SS 237 del Caffaro e SS 421 dei laghi di Molveno e Tenno.  

SP 222 del Duron per smottamento al km 11,400 loc. Bolbeno nel comune di Borgo Lares.

TRENTINO ORIENTALE

SP 31 del Passo Manghen, dal km 8,200 loc. Bivio per Musiera nel comune di Telve, fino al km 38,800 loc. Piazzol lato Val di Fiemme. Distrutto impalcato del ponte sul rio Piazzina al km 35+200 oltre che divelta la sede stradale in prossimità. 

SP 79 del Passo del Broccon da località Ronco km 18 circa lato Vanoi fino al passo, nel comune di Canal San Bovo, per schianto di alberi.  

SP 56 di Caoria, tratto finale verso Refavaie, dal km 9,400 al km 10,600, nel comune di Canal San Bovo per esondazione torrente.

SP 221 della Val Noana al km 1,200, nel comune di Imer, per pericolo caduta sassi.  

SP 133 di Monterovere dal km 2,000 dopo Caldonazzo al  bivio verso “Menador” al km 11,200 circa, innesto con SS 349 della Val D’Assa-Pedemontana Costo, per diversi smottamenti.  

SP 233 di Roveda al km 4,200 per riversamento materiale da monte.

SP 224 del Passo del Redebus dal km 2,400 a monte di Regnana al km 6,300 loc. Palù del Fersina per schianto alberi

SP 12 di Vignola da loc. Assizzi km 1,000 a loc Compet km 10,000, per schianto di piante.

TRENTINO SETTENTRIONALE  

SS 48 variante di Predazzo chiusa circonvallazione con deviazione in centro abitato per pericolo caduta massi. 

SS 50 del Passo Rolle al km 108 loc. Belamonte per schianto alberi e SP 81 Passo Valles, dal bivio loc. Paneveggio.   

SP 250 di Valfloriana dal km 5,850 loc. Fior di Bosco per smottamento. 

SP 240 del Cermis dal km 1 circa per esondazione rio sulla strada poco a valle della stazione intermedia.

SP 90 Destra Adige V tr a nord dell’abitato di Roverè della Luna per caduta sassi lungo la SP 14 in provincia di Bolzano.

TRATTE STRADALI PERCORRIBILI CON RESTRINGIMENTO DI CARREGGIATA A SENSO UNICO ALTERNATO

SS 42 del Passo del Tonale e della Mendola, al km 151,000 circa (a due chilometri dal passo circa), per grossa radice scalzata sopra un muro di sostegno.

SS 620 del Passo di Lavazè, all’intersezione con la SP 126 della Taoletta, per cedimento rampa.

SS 349 della Val D’Assa Pedemontana Costo, al km 37,00 loc. Monterovere, per crollo breve tratto di scogliera di sostentamento.

SP 215 di Pampeago a chilometriche varie per piccole esondazioni.

SP 48 del Monte Velo al km 7,700, a metà percorso tra Bolognano e Passo Santa Barbara, per smottamento blocco roccioso a lato carreggiata.

SP 67 del Lovernatico al km 8,700, a monte dell’abitato di Campodenno in direzione Cunevo, per smottamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento