S.T.ART! Due settimane di creatività a Trento, iscrizioni aperte

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Sono aperte fino al 10 luglio le iscrizioni a S.T.Art - acronimo di Summer temporary art - il progetto rivolto principalmente ai giovani tra i 16 e 29 anni che avrà luogo a Trento dal 20 luglio all'8 agosto 2015 all'interno del quartiere 'Le Albere'. Creatività, collaborazione, condivisione e confronto applicati all'arte in tutte le sue forme. Questi i temi cardini attorno ai quali ruotano gli oltre dieci workshop teorico/pratici in programma, ai quali si uniranno salotti sociali, mostre e incontri con esperti, gratuiti e aperti al pubblico. Ideati e condotti da trenta giovani professionisti e relatori specializzati, i workshop proposti spazieranno dalla grafica alla street art, dalla fotografia alla pittura, dalla produzione video al design, dal teatro alle installazioni artistiche, dalla scrittura creativa all'arte dell'oggetto riciclato. Il progetto concluderà le tre settimane di lavoro con la musica dal vivo di gruppi locali e internazionali, che allieteranno le due giornate espositive previste per il 7 e 8 agosto durante le quali i partecipanti esibiranno al pubblico le opere realizzate. Grazie al contributo della Provincia e del Comune di Trento che finanziano il progetto nell'ambito dei Piani giovani di zona delle Politiche Giovanili, la quota di partecipazione - comprensiva di tutti i materiali necessari - è di soli 20 euro per un singolo workshop, 60 per cinque a scelta e 100 per l'intero pacchetto. Le iscrizioni sono effettuabili direttamente al sito www.summertemporaryart.it. Supportato dall'associazione "Giovani Soci Cassa Rurale di Trento", il progetto è stato ideato dalle artiste Virginia Sartori e Annamaria Muscaridola con l'obiettivo di creare un network tra creativi con passioni e interessi condivisi che generi potenziali collaborazioni lavorative sul e nel territorio. Tanti sono gli enti e le realtà locali che riconoscono il valore del progetto e lo sostengono, tra cui Comune e Provincia di Trento, Muse, Galleria Civica, Mart e associazioni come Giovani Soci Cassa Rurale di Trento e Ariateatro.

Forti dell'efficacia dell'apprendimento non formale e dell'importanza dell'interdisciplinarità, i vari workshop abbandoneranno la logica delle lezioni frontali in favore della cooperazione tra iscritti e relatori. S.T.Art renderà il mondo giovanile protagonista del panorama culturale estivo di Trento offrendo ai partecipanti opportunità di approfondimento e orientamento nonché accrescimento di competenze professionali nell'ambito lavorativo. Gli iscritti avranno inoltre la possibilità di confrontarsi con un team di giovani esperti creativi che hanno fatto dell'arte il loro mestiere accantonando il luogo comune dell'impossibilità di trovare sbocchi in questo settore.

"Stabilire connessioni sinergiche tra artisti di vari campi, generare interazioni «improbabili» e riflessioni corali - affermano Virginia Sartori e Annamaria Muscaridola - sono gli obiettivi che S.T.Art si prefigge". Incentivando momenti di confronto, socialità e aggregazione tra i giovani si favorirà un punto di contatto tra realtà sociali, come ad esempio adolescenti e universitari, che difficilmente interagiscono tra loro. Sarà possibile inoltre avvicinarsi alle istituzioni locali che si occupano della promozione e diffusione dell'arte. "Creare una rete di cooperazione tra imprese private e associazioni attive sul territorio nell'ambito dell'ecologia, della cultura e dell'arte - continuano le progettiste - è la giusta direzione da seguire per ri-trovare una dimensione collettiva che favorisca lo sviluppo per l'intera comunità". I salotti sociali in programma costituiranno infatti un vero e proprio momento di riflessione con la cittadinanza, un simposio volto a dar voce alle proprie idee e proposte per lasciare che il singolo in prima persona possa contribuire a migliorare la propria città. Realizzando le attività nella cornice delle Albere, si favorirà l'inserimento del quartiere all'interno della vita cittadina, fornendo un'occasione per disfarsi del cannocchiale dello scetticismo e cominciare a osservare questo spazio con occhi nuovi.

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.summertemporaryart.it. E' possibile contattare S.T.Art all'indirizzo start.trento@gmail.com alla pagina facebook https://www.facebook.com/summertemporaryart oppure ai numeri 349 116 0880 (Virgina Sartori) e 328 976 9405 (Annamaria Muscaridola).

Ufficio Stampa e Comunicazione

Responsabile Cecilia Sartori

+39 347 4342184

start.ufficiostampa@gmail.com

Torna su
TrentoToday è in caricamento