Ragazza perseguitata per 4 anni da un uomo che le rende la vita un inferno: arrestato stalker

A finire in manette dopo l'intervento dei carabinieri un 41enne pakistano. Vittima una giovane commessa di un supermercato

Immagine repertorio

Per anni ha reso un inferno la vita di una ragazza e per questo è stato arrestato dai carabinieri. A finire in manette con l'accusa di stalking un 41enne pakistano, che nel pomeriggio di martedì è stato segnalato dalla vittima, giovane commessa in un supermercato del centro di Rovereto.

Lo stalker era già destinatario di un ammonimento con divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla vittima perché da quattro anni la perseguitava. L'incubo per la ragazza era iniziato quando l'uomo l'aveva vista per la prima volta facendo la spesa nel negozio dove lei lavora. Dopo quel primo incontro ha iniziato a tormentarla, aspettandola fuori dal supermercato, seguendola dopo i turni di lavoro, avvicinandola e dicendole di considerarla la sua sposa. Il tutto nonostante il suo netto rifiuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La roveretana, spaventata per la continua presenza dello stalker, si faceva accompagnare da casa al lavoro e viceversa dai familiari o dagli amici. Poi, quando la presenza dell'uomo è diventata ancora più assidua, la giovane si è rivolta alle forze dell'ordine, ottenendo un ammonimento nei suoi confronti. Ma il provvedimento ha avuto effetto solo per poco: la persecuzione è ricominciata presto, per poi concludersi, finalmente, con l'arresto di martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento