Ingannato sulla droga si vendica con lo spray urticante e mente ai carabinieri

Un 53enne di Trento ha spruzzato lo spray urticante in faccia a due ragazzini che lo avevano imbrogliato tenendosi del denaro e non vendendogli la droga pattuita, poi si è inventato di essere stato vittima di una aggressione

Ha spruzzato lo spray urticante in faccia a due ragazzini che lo avevano imbrogliato tenendosi del denaro e non vendendogli la droga pattuita, poi si è inventato di essere stato vittima di una aggressione. I carabinieri di Trento hanno denunciato per lesioni personali e simulazione di reato un 53enne trentino, già noto alle forze dell'ordine, che venerdì aveva richiesto intervento della "gazzella", riferendo di essere stato vittima di uno scippo di portafogli  nei pressi delle 'Piscine Fogazzaro' ad opera di due giovani. Il racconto dell'uomo ha però insospettito i militari operanti, troppi i dettagli forniti visto il breve lasso di tempo in cui l'evento si sarebbe verificato e l'indicazione che i due giovani fossero soliti aggirarsi in quella zona. I due presunti scippatori - si è poi accertato - erano in realtà due giovani, un magrebino ed un'italiana, anch'essi noti alle forze di polizia, che qualche tempo prima avevano ricevuto dall'uomo del contante per procurargli della sostanza stupefacente senza che questa fosse mai stata consegnata. L'uomo li ha per caso incontrati nuovamente, riconoscendoli e chiedendo conto dei suoi soldi e di quanto pattuito. Al diniego dei due giovani gli ha spruzzato contro dello spray urticante direttamente in faccia. I due sono stati rintracciati dai carabinieri in ospedale, dove erano andati per farsi medicare, e sono stati identificati. Il 53enne dovrà ora rispondere di lesioni personali aggravanti e simulazione di reato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

Torna su
TrentoToday è in caricamento