A Rovereto palestre gratis per iscritti a corso di laurea in scienze dello sport

La Giunta comunale ha infatti deciso di concedere all’Università l'uso gratuito della palestra del Centro sportivo Fucine e della pista, delle pedane, della palestra pesi dello Stadio Quercia

Un contributo di non cospicuo valore ma di grande significato ai fini del supporto  logistico e scientifico che il Comune di Rovereto intende assicurare  al Corso di laurea magistrale in Scienze e tecniche dello sport e della prestazione fisica. La Giunta comunale ha infatti deciso di concedere all’Università degli studi di Verona l'uso gratuito della palestra del Centro sportivo Fucine e della pista, delle pedane, della palestra pesi dello Stadio Quercia per lo svolgimento dell’attività formativa pratica degli studenti iscritti al corso universitario di laurea magistrale inter-ateneo in “Scienze dello Sport e della prestazione fisica”. Per l’anno accademico 2018/2019, la concessione gratuita configura di fatto un contributo  per complessivi 4.135,82 euro.

Il corso, istituito da Università di Trento e Università di Verona, ha sede all’interno degli edifici storici di Progetto Manifattura. Tra gli impegni del Comune di Rovereto, configurati dal citato accordo, vi era proprio la messa a disposizione del corso di studio, d’intesa con i rispettivi gestori, delle strutture sportive comunali, in particolare del Centro natatorio comunale, dei Centri tennis comunali, dello Stadio Quercia, del polo sportivo del Tiro con l’arco, del Centro sportivo delle Fucine (campi da calcio e palestra). Richiesta che è stata accordata e nella sua ultima seduta dell'anno, martedì 18 dicembre, la Giunta ha quindi deliberato la concessione in uso degli spazi sportivi richiesti. Queste ore di utilizzo sono a stretto appannaggio degli studenti iscritti che entreranno negli impianti muniti di tesserino identificativo rilasciato dall’Università degli studi di Verona.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento