Sparatoria all'ex Zuffo: l'ultimo ricercato si consegna ai carabinieri

Ha contattato i carabinieri di Riva del Garda: il 25enne è il settimo arrestato per la sparatoria in pieno giorno al piazzale ex Zuffo

Si è presentato spontaneamente ai carabinieri, ed è stato arrestato, il 25enne ricercato per la sparatoria avvenuta nel piazzale ex Zuffo di Trento il 30 gennaio scorso: un "regolamento di conti" tra famiglie nomadi, avvenuto in presenza di altre persone. Una vicenda che aveva lasciato sgomenta l'intera città (qui la ricostruzione completa) , e per la quale i carabinieri avevano già arrestato sette persone. Il settimo, come detto, sentendosi braccato ha chiamato i Carabinieri di Riva del Garda, i quali hanno subito allertato i colleghi bresciani che lo hanno arrestato e portato in carcere. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento