Spaccio a Rovereto: richiedenti asilo già condannati ancora davanti al giudice

Si tratta di 14 immigrati che già erano stati condannati poche settimane fa per spaccio di cocaina e di eroina. I 14 anni erano stati ospitati, al loro arrivo in Trentino, nel centro per l’accoglienza di Marco

Quattordici richiedenti asilo sono finiti per la seconda volta davanti al giudice a Rovereto con l’accusa di aver gestito lo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della stazione ferroviaria di Rovereto. Si tratta di 14 immigrati che già erano stati condannati poche settimane fa per spaccio di cocaina e di eroina. I 14 anni erano stati ospitati, al loro arrivo in Trentino, nel centro per l’accoglienza di Marco. Ieri il giudice ha accolto cinque richieste di patteggiamento, ha inflitto una condanna con rito abbreviato e ha disposto otto rinvii a giudizio. Ma tutti restano, per il momento, liberi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Politica

    Insulti razzisti e sessisti sui social: il capo di gabinetto dell'assessore provinciale hater su Twitter

  • Cronaca

    Morta sul Flixbus in Germania: chi era la trentina Cristina Pavanelli

I più letti della settimana

  • Incidente in A8: muoiono due trentini di 29 e 21 anni

  • Si sente male e cade a terra: giovane papà muore lasciando moglie e figlioletto

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Forbes, 5 città italiane da visitare prima che lo facciano tutti: Trento c'è

Torna su
TrentoToday è in caricamento