Spaccio a Rovereto: richiedenti asilo già condannati ancora davanti al giudice

Si tratta di 14 immigrati che già erano stati condannati poche settimane fa per spaccio di cocaina e di eroina. I 14 anni erano stati ospitati, al loro arrivo in Trentino, nel centro per l’accoglienza di Marco

Quattordici richiedenti asilo sono finiti per la seconda volta davanti al giudice a Rovereto con l’accusa di aver gestito lo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della stazione ferroviaria di Rovereto. Si tratta di 14 immigrati che già erano stati condannati poche settimane fa per spaccio di cocaina e di eroina. I 14 anni erano stati ospitati, al loro arrivo in Trentino, nel centro per l’accoglienza di Marco. Ieri il giudice ha accolto cinque richieste di patteggiamento, ha inflitto una condanna con rito abbreviato e ha disposto otto rinvii a giudizio. Ma tutti restano, per il momento, liberi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

  • Una collina di rifiuti alta 23 metri in una cava a Mezzocorona: blitz dei carabinieri

Torna su
TrentoToday è in caricamento