Spaccio di "fumo" tramite Facebook, denunciato uno studente 17 enne

L’indagine è stata avviata grazie alla segnalazione di un dirigente scolastico che ha ricevuto a sua volta, da alcuni genitori, il sospetto che i loro figli, anch’essi minorenni, fumassero "le canne". Due degli acquirenti contattavano il 17enne su Facebook

I carabinieri della Stazione di Mezzana hanno denunciato alla Procura dei Minori di Trento, per spaccio e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver ceduto dell'hashish a minori di 14 anni, un 17enne, studente ed incensurato. L’indagine è stata avviata grazie alla segnalazione di un dirigente scolastico che ha ricevuto a sua volta, da alcuni genitori, il sospetto che i loro figli, anch’essi minorenni, fumassero "le canne". Il 17enne, in particolare, è stato perquisito e trovato in possesso di circa 6 grammi di hashish; inoltre, due degli acquirenti, minori di anni 14, lo hanno riconosciuto come il loro fornitore di droga, che veniva contattato tramite Facebook. I giuovani acquirenti sono stati segnalati al Commissariato del Governo di Trento quali assuntori di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Lo spettacolo della 'galaverna' in Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento