Si presenta all'esame della patente al posto dell'amico: condannato per truffa

L'uomo è stato accompagnato negli uffici della Stazione dei carabinieri di Mezzolombardo, ed identificato correttamente in A.D., 33 enne cittadino guineano che nelle circostanze si era presentato per sostenere gli esami di guida in sostituzione dell’amico T.Y

Un 33 cittadino della Guinea residente a Bressanone (Bolzano) è finito nei guai per uno scambio di identità tentato per superare l'esame della patente di guida. A scoprire il tentativo di truffa sono stati i carabinieri di Mezzolombardo, che verso le ore 10 di venerdì 27 aprile hanno focalizzato la loro attenzione nei confronti di un sedicente senegalese, che si era presentato ai funzionari della motorizzazione civile di Trento per sostenere l'esame di guida per conseguire la patente. Il candidato è apparso nervoso, ma ha comunque intrapreso l’esame. L'uomo è stato accompagnato negli uffici della Stazione dei carabinieri di Mezzolombardo, ed identificato correttamente in A.D., 33 enne cittadino guineano che nelle circostanze si era presentato per sostenere gli esami di guida in sostituzione dell’amico T.Y. Naturalmente, gli esami sono stati interrotti, mentre il 33enne è stato arrestato per sostituzione di persona, falsa attestazione sulla sua identità personale a un pubblico ufficiale funzionario della motorizzazione e truffa. Il giudice lo ha condannato per direttissima a 5 mesi 10 giorni di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento