Danni da maltempo: l'ipotesi è sospendere i mutui per un anno

Sospensione dei mutui e, parallelamente, finanziamenti agevolati per imprese e privati colpiti dal maltempo. Ecco le linee del protocollo tra Provincia e banche

C'è una proposta d'intesa tra Provincia e banche per le compensazioni dei danni  del maltempo in Trentino. Il protocollo è stato diffuso, a grandi linee, dall'Ufficio Stampa provinciale nel  pomeriggio di lunedì 12 novembre dopo la convocazione del Tavolo del Credito con il presidente Maurizio Fugatti, che ha promesso "procedure snelle, per agevolare le donazioni dei cittadini ed una base comune di interventi a partire dalla quale le banche, se vorranno, potranno poi adottare eventuali altre misure specifiche". Allo studio infine anche la proposta, avanzata da alcuni istituti di credito, di consentire ai clienti di effettuare una donazione mentre effettuano le normali operazioni bancarie, come i prelievi agli sportelli bancomat.

Queste in sintesi le misure che il Protocollo dovrà prevedere: 

- concedere, con iter semplificato e celere, una sospensione/moratoria delle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese, nonché per i privati intestatari di mutui ipotecari (intera rata o sola quota capitale a scelta del mutuatario), indicativamente per 12 mesi, e senza oneri aggiuntivi per il mutuatario;
- stanziare linee di finanziamenti chirografari/ipotecari, preferibilmente a tasso fisso a favore delle imprese e dei privati danneggiati dagli eventi atmosferici, nonché – in prospettiva – linee di finanziamento agevolate per il ripristino della superficie boschiva. Le linee di finanziamento dovrebbero essere erogate a condizioni particolarmente agevolate, con iter istruttorio prioritario e semplificato. Per le imprese tale intervento potrà essere assistito dalla garanzia dei confidi;
- fornire, sulla falsariga del contenuto del Protocollo firmato lo scorso 2 ottobre per l’accesso al credito delle piccole/micro imprese, supporto e consulenza gratuita nella preparazione della documentazione necessaria per attivare le pratiche di richiesta di moratoria delle rate dei mutui, di accensione di finanziamenti agevolati o di risarcimento assicurativo.

Mercoledì prossimo il tavolo si riunirà nuovamente per esaminare il testo del Protocollo che la direzione generale della Provincia, con il supporto di Cassa del Trentino, provvederà a stendere nelle prossime ore. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento