Sociologia occupata, ma solo per una notte: protesta contro l'Adunata

"Due giorni contro la guerra": questo lo slogan dell'occupazione temporanea, iniziata ieri sera

Sociologia occupata oggi, foto di Maurizio Rossi

E' iniziata nella serata di ieri, martedì 8  maggio, e finirà, come annunciato,  oggi l'occupazione temporanea della facoltà di Sociologia di via Verdi da parte del collettivo "Saperi Banditi". L'occupazione, come spiegano alcuni volantini, è una protesta contro l'Adunata nazionale degli alpini che si sta svolgendo in questi giorni a Trento. Nella notte sono stati affissi manifesti di protesta sopra quelli dell'Adunata, prontamente rimossi.

Ieri sera il collettivo ha dichiarato la Facoltà occupata. Secondo quanto riporta la pagina facebook della rivista L'Universitario il custode notturno ha preferito non contattare le forze dell'ordine, visto che gli stessi occupanti avrebbero annunciato lo sgombero per il giorno seguente.

L'occupazione si è aperta con la discussione dell'opuscolo antimilitarista "Dietro le quinte - Appunti sulla guerra e lo sviluppo tecno-scientifico" alla quale è seguito un concerto. Gli striscioni issati all'ingresso della Facoltà recitano: "Due giorni contro la guerra" e "La rivolta non è un'arma da museo", quest'ultimo in chiara opposizione con la mostra sul '68 trentino, in corso nella acoltà di via Veerdi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento