Paura al rifugio Gardeccia dopo l'ennesimo smottamento: "Potrebbe ripetersi"

Quello di ieri non è stato purtroppo l'unico episodio quest'estate e, secondo quanto comunica la Protezione Civile dopo il sopralluogo aereo, potrebbe non essere l'ultimo. Rabbia e paura da parte del gestore che aveva segnalato la situazione di pericolo già la settimana scorsa

foto: Rifugio Gardeccia via facebook

Ennesimo smottamento ieri nella zona del Rifugio Gardeccia, in Val di Fassa. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza la zona e questa mattina si è svolto il sopralluogo del Servizio Geologico e del Servizio Bacini Montani, i tecnici hanno sorvolato la zona interessata in elicottero documentando con fotografie la situazione, per cercare possibili soluzioni.

"La colata, generatasi durante un temporale, ha interessato in parte anche la zona dei rifugi - spiega una nota della Protezione Civile provinciale -. Si sta valutando come intervenire a breve per dare sfogo ad ulteriori apporti solidi e liquidi che si potrebbero manifestare". L'Associazione Rifugi comunica che a causa degli smottamenti il sentiero 541 è "molto pericoloso ed impraticabile" clicca qui...

L'episodio non è stato il primo, quest'estate, e, secondo quanto comunica la Protezione Civile potrebbe dunque non essere l'ultimo. Già la settimana scorsa l'esondazione del rio, con conseguente smottamento di materiale roccioso, aveva minacciato il rifugio Gardeccia. Il gestore aveva sollecitato un intervento urgente da parte dei servizi provinciali, ma non sarà semplice trovare una soluzione. La minaccia rimane, ed è legata ai fenomeni meteorologici che potrebbero verificarsi nei prossimi giorni. (foto: Rifugio Gardeccia via facebook)gardeccia2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento