Smith international, part time a 30 ore e stipendio ridotto: i licenziati sono 18

Confermata l'estensione del part time a 30 ore. Ora la Fiom chiede un intervento di sostegno al reddito per i lavoratori. Il percorso di confronto tra impresa e sindacato ha portato ad una revisione del numero dei licenziamenti, scesi a 18

Formalizzato l'accordo tra Fim, Fiom e Uilm del Trentino e Smith International sulla riorganizzazione dello stabilimento di Scurelle della multinazionale texana che produce componenti per gli strumenti di trivellazione. L'intesa, approvata da due terzi dei 78 addetti impiegati in Valsugana, prevede il contenimento degli esuberi a fronte della disponibilità dei lavoratori alla riduzione volontaria dell'orario di lavoro. Grazie alla diffusione del part time a 30 ore settimanali i licenziamenti previsti dalla procedura di mobilità sono scesi da 30 a 18. Confermata l'estensione del part time a 30 ore. Ora la Fiom chiede un intervento di sostegno al reddito per i lavoratori. Il percorso di confronto tra impresa e sindacato ha portato ad una revisione del numero dei licenziamenti a fronte dell’accordo su un contratto di solidarietà volontario, ovvero senza integrazione da parte dell’Inps, accordo sul quale hanno influito anche le nuove agevolazioni concesse dalla Provincia, che consentiranno all’azienda di abbassare il costo per il personale.

"L’auspicio - ha commentato l'assessore Olivi dopo l'incontro con i responsabili della Smith International - è che attraverso questo strumento, aziende come questa possano essere sostenute nei progetti di riorganizzazione aziendale, che si rendono necessari per superare criticità che si spera siano solo momentanee, limitando il sacrificio delle risorse umane indispensabili per guidare i processi di rilancio quando finalmente i mercati invertiranno il segno".

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento