Trenta operai a rischiano il posto alla Smith International di Scurelle

Sono a rischio di stallo le trattative sugli esuberi alla Smith International di Scurelle, in Valsugana. Le distanze tra le richieste sindacali e le proposte dei vertici di Smith International sono ancora notevoli

Sono a rischio di stallo le trattative sugli esuberi alla Smith International di Scurelle, in Valsugana. "Le distanze tra le richieste sindacali di Fim Fiom Uilm e le proposte dei vertici di Smith International sono ancora notevoli - afferma Roberto Grasselli della Fiom -. La procedura di mobilita' per 30 lavoratori dello stabilimento di Scurelle resta quindi aperta. Continuiamo a sostenere la necessita' che l'azienda estenda il part time evitando cosi' gli esuberi attraverso un meccanismo solidaristico di riduzione volontaria e generalizzata dell'orario di lavoro. È una scelta dolorosa di cui ci si può far carico in nome della salvaguardia dei posti di lavoro. Ma l'azienda sembra sorda anche a questa richiesta. Ad ogni buon conto abbiamo aggiornato la trattativa al prossimo 29 aprile quando ci ritroveremo al tavolo per riprendere il confronto. Auspichiamo che nelle prossime settimane l'azienda comprenda le ragioni che stanno alla base della nostra proposta e si apra la strada verso l'estensione del part time".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

  • Paura a Dro, si sente male alla guida davanti a un minimarket: 54enne portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento