Trenta operai a rischiano il posto alla Smith International di Scurelle

Sono a rischio di stallo le trattative sugli esuberi alla Smith International di Scurelle, in Valsugana. Le distanze tra le richieste sindacali e le proposte dei vertici di Smith International sono ancora notevoli

Sono a rischio di stallo le trattative sugli esuberi alla Smith International di Scurelle, in Valsugana. "Le distanze tra le richieste sindacali di Fim Fiom Uilm e le proposte dei vertici di Smith International sono ancora notevoli - afferma Roberto Grasselli della Fiom -. La procedura di mobilita' per 30 lavoratori dello stabilimento di Scurelle resta quindi aperta. Continuiamo a sostenere la necessita' che l'azienda estenda il part time evitando cosi' gli esuberi attraverso un meccanismo solidaristico di riduzione volontaria e generalizzata dell'orario di lavoro. È una scelta dolorosa di cui ci si può far carico in nome della salvaguardia dei posti di lavoro. Ma l'azienda sembra sorda anche a questa richiesta. Ad ogni buon conto abbiamo aggiornato la trattativa al prossimo 29 aprile quando ci ritroveremo al tavolo per riprendere il confronto. Auspichiamo che nelle prossime settimane l'azienda comprenda le ragioni che stanno alla base della nostra proposta e si apra la strada verso l'estensione del part time".

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento