Festa del patrono ad Arco: niente medici di base e ambulatori chiusi

I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta di Arco, Drena, Dro, Ledro, Nago-Torbole, Riva del Garda, Tenno non saranno in servizio e sarà istituito il servizio di continuità assistenziale

Giovedì 26 luglio, in occasione della festa di Sant’Anna, patrona di Arco, è prevista la chiusura delle sedi dell’Apss, ambito Alto Garda e Ledro. Lo comunica una nota dell'Azienda sanitaria provinciale. Saranno chiusi gli uffici e gli ambulatori dell’ospedale di Arco, del Centro servizi sanitari di Riva del Garda (via Rosmini, 5/b), del Centro servizi sanitari 'Valle di Ledro' di Ledro (località Bezzecca - via Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, 4), del Palazzo 'Le Palme' di Arco (largo Arciduca Alberto D'Asburgo, 1) e i punti prelievo di Arco e di Riva. Saranno garantite l’attività ospedaliera, di pronto soccorso e le attività infermieristiche domiciliari a pazienti con piani di assistenza domiciliare integrata e cure palliative (Adi e Adi-Cp). I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta di Arco, Drena, Dro, Ledro, Nago-Torbole, Riva del Garda, Tenno non saranno in servizio e sarà istituito il servizio di continuità assistenziale (guardia medica) a Riva del Garda, in largo Marconi, 2 (tel. 0464
582629).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento