Coltiva cannabis in cantina: tradito dall'odore, arrivano i carabinieri

Serra per la coltivazione indoor a casa di un insospettabile operaio della Valsugana

Una serra per coltivare la marijuana in cantina, con tanto di lampade per simulare la luce solare, fertilizzanti ed impianto per l'acqua. E' quanto hanno scoperto i carabinieri in casa di un insospettabile operaio di Borgo Valsugana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A tradire il coltivatore è stato, scrivono i militari, il forte odore di marijuana che proveniva dalla cantina. Qualcuno deve essersi insospettito ed ha chiamato le forze dell'ordine. I carabinieri si sono presentati alla porta, si sono fatit aprire la cantina ed all'interno hanno trovato diverse piante, alte più di un metro. In casa l'uomo aveva anche 37 grammi di sostanza essiccata. E' stato denunciato a piede libero.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento