"Cancelliamo le scritte nazifasciste per il 25 aprile" Domani le celebrazioni del 70° della Liberazione

Azione simbolica, ma anche concreta, dell'Osservatorio contro i fascismi a Trento: nel tardo pomeriggio di oggi ripuliranno i muri della città armati di pennelli e vernice. Domani le cerimonie ufficiali e la festa al parco delle Albere

Alla vigilia del 25 aprile l'Osservatorio contro i fascismi in Trentino Alto-Adige cancellerà le scritte che contengono riferimenti al fascismo ed al nazismo, presenti sui muri della città. Gli attivisti, che rivolgono l'invito ovviamente a tutta la cittadinanza, si ritroveranno oggi, venerdì 24 aprile, in via Verdi alle 17.30 per poi partire, armati di vernice e pennelli, per un giro del centro storico in cerca di tutte quelle scritte che inneggianti al disciolto partito fascista, adesivi e manifesti compresi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le celebrazioni ufficiali del 70° anniversario della Liberazione si svolgeranno domani mattina con una celebrazione eucaristica in ricordo dei caduti alla chiesa di SS. Annunziata alle ore 9.00 per poi proseguire con la deposizione di corone alle lapidi di Palazzo Thun, Piazza Portela, ex Imi al palazzo della Provincia, Galleria Partigiani e piazza Pasi, con l'accompagnamento musicale della banda cittadina. Alle ore 11 presso il Teatro Sociale si terrà una cerimonnia di commemorazione del 25 aprile 1945. Dal pomeriggio fino alla sera si terrà al parco Michelin nel quartiere delle Albere la Festa della Liberazione organizzata da Arci del Trentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento