Pergine, scritte inneggianti alla strage di Bologna alla fermata della corriera

Fasci littori e pesanti riferimenti al terrorismo di estrema destra alla fermata delle corriere di Pergine

Fasci littori e scritte inneggianti ai NAR, gruppi terroristici neofascisti degli anni '70, alla fermata della corriera a Pergine. La foto è stata pubblicata dall'Osservatorio contro i fascismi del Trentino Alto Adige, e lascia poco all'immaginazione. Sul pavimento della fermata compare la scritta "fascist zone", ovvero zona fascista. Il riferimento è ai Nuclei Armati Rivoluzionari, un organizzazione clandestina rmana degli anni di piombo ritenuta responsabile di 33 omicidi tra il 1977 ed il 1981. Dell'organizzazione faceva parte anche Giuseppe Valerio Fioravanti, nato a Rovereto, condannato definitivamente nel marzo scorso insieme alla moglie Francesca Mambro, come esecutore materiale della strage di Bologna che il 2 agosto 1980 causò la morte di 85 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Camion si incastra alla Pontara, strada bloccata

Torna su
TrentoToday è in caricamento