Vertenza Trentino Trasporti: confermato lo sciopero del 2 febbraio

Nonostante la disponibilità dell'azienda, lo sciopero del giorno 2 febbraio 2015, dalle ore 11 alle ore 15 (personale viaggiante) e ultime 4 ore per impianti fissi, rimane confermato

Le parti si sono incontrate - da una parte i sindacati, dall'altra Trentino Trasporti - ma lo sciopero previsto per il 2 febbraio si farà. Lo comunicano in una nota Faisa Cisal e Orsat, i cui rappresentanti hanno incontrato oggi e la direzione aziendale di Trentino Trasporti esercizio Spa. Presente anche la presidente, Monica Baggia. A seguito delle vertenza in atto e della proclamazione dello sciopero del 2 febbraio "dopo attenta discussione sulle problematiche enunciate e conosciute le federazioni intervenute hanno presentato e consegnato una proposta su reimpiego 24 minuti e costruzione dei turni di lavoro che l'azienda provvederà ad esaminare - spiegano i sindacati in una nota -. Nonostante la disponibilità dell'azienda, lo sciopero del giorno 2 febbraio 2015, dalle ore 11 alle ore 15 (personale viaggiante) e ultime 4 ore per impianti fissi, rimane confermato. In questo particolare momento l'adesione di tutto il personale allo sciopero è motivo essenziale per poter avere più forza nella fase della trattativa", conclude la nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Con il furgone contro una corriera: muore sul colpo

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento