Trenitalia: sciopero in Trentino di macchinisti e capitreno

Macchinisti e capitreno di Trenitalia in sciopero dopo l'ennesimo caso di aggressione avvenuto a Bolzano, la richiesta è quella di una maggiore sicurezza per il personale

Le organizzazioni sindacali del Trentino e dell'Alto Adige (Cgul Cisl, Uil, Ugl, Orsa e Fast) e i rappresentanti dei lavoratori in azienda, confermano lo sciopero di 8 ore di capi treno e macchinisti di Trenitalia per mercoledì 6 dicembre. L'astensione dal lavoro sarà dalle ore 9 alle ore 17 e riguarderà tutti i treni di Trenitalia circolanti in regione fino a Verona e Bassano. Sono esclusi dallo sciopero i treni Eurocity da e per Monaco, le frecce da e per Roma e i treni regionali di Sad e Trentino Trasporti.

La protesta è stata proclamata lo scorso 11 novembre per chiedere maggiore sicurezza per il personale. In seguito l'azienda aveva convocato sindacati e rappresentanti dei lavoratori in azienda il 27 novembre. "Durante l’inconcludente incontro, nel quale l’unica preoccupazione dei responsabili aziendali era quella di evitare l’astensione dal lavoro, gli stessi non hanno fornito risposte alla vertenza in atto e all’immediatezza dei problemi posti dal personale", si legge in una nota unitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le aggressioni fisiche e verbali sui treni continuano in modo incessante, l’ultima è avvenuta pochi giorni fa ai danni di un altro capo treno, questa volta, di Bolzano. Dopo il primo sciopero del 7 settembre con un’adesione altissima, ci si aspettava che istituzioni e Trenitalia mettessero in campo provvedimenti immediati volti a salvaguardare il personale che opera sui treni e di conseguenza l’incolumità e la serenità dei viaggiatori, così non è stato" si legge in una nota.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento