Sciopero dei medici di base e delle guardie mediche. L'assessore: "Scelta incomprensibile"

L'assessore Segnana: "Incontro già fissato, la delibera non poteva essere approvata". Sciopero il 31 genaio e 1 febbraio

Prima lo sciopero annunciato e poi annullato. L'accordo sembrava raggiunto ma la Cisl medici - Intesa sindacale ora torna ad annunciare due giorni di stop per i medici di famiglia e le guardie mediche: il 31 gennaio ed il 1 febbraio. 

"Una scelta incomprensibile" così l'assessore alla Sanità Stefania Segnana prendendo atto dell'agitazione commenta la decisione del sindacato. "Era già stato fissato un incontro. Siamo sempre stati disponibili al dialogo, e sempre lo saremo. Purché la lingua adottata sia quella del buon senso e della responsabilità". 

"La Giunta non poteva inserire all'ordine del giorno la delibera auspicata dal sindacato saltando i passaggi tecnici necessari; oltretutto quella di ieri era una riunione programmatica articolata seguendo un iter specifico" spiega l'assessore. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento