Scialpinista ferito a un ginocchio, passa la notte al bivacco delle Lobbie

Recuperato con l'elicottero questa mattina uno scialpinista che ieri si trovava nella noza delle Lobbie, sotto al Rifugio Caduti dell'Adamello. In seguito ad una distorsione al ginocchio aveva deciso di passare la notte in un bivacco. Questa mattina ha chiamato i soccorsi. Intervento anche al rifugio Tuchet

foto: girovagandointrentino.it

Oltre all'intervento in seguito alla valanga in Val del Vescovo a Breguzzo, nella giornata di oggi, domenica 16 marzo si segnalano due interventi in elicottero da parte degli uomini del Soccorso Alpino. Verso le otto del mattino è stato recuperato uno sciatore bolzanino che ieri si era procurato una frattura al ginocchio dopo una caduta nella zona delle Lobbie, nel gruppo dell'Adamello. Non potendo proseguire ha passato la notte in un bivacco e questa mattina è stato trasportato a valle in elicottero. Un secondo intervento si è svolto presso il rifugio Tuchet, nel gruppo del Brenta, dove verso mezzogiorno un altro sicalpinista, bresciano, ha chiamato il Soccorso Alpino dopo una caduta in seguito alla quale ha riportato un trauma alla spalla. Entrambi sono stati curati presso il Pronto Soccorso di Tione. 

Sempre nel pomeriggio di oggi un altro incidente in montagna: alla falesia "La curva" in località Serafini nel comune di Grigno dove un alpinista veneziano, classe 1974, è caduto da un'altezza di circa tre metri. Sono intervenuti gli uomini del 118 che hanno trasportato l'uomo a Trento in ambulanza. Le sue condizioni non sono gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

Torna su
TrentoToday è in caricamento