Trova uno sci degli anni '80 nel ghiaccio della Marmolada: "E' il modello che sognavo da ragazzo"

Luca Barbana, maestro di sci, ha visto qualcosa di molto colorato emergere dal ghiacciaio. Si tratta di un modello made in U.S.A. che all'epoca costava una fortuna

Lo sci ritrovato sulla Marmolada

Uno sci custodito per trent'anni o più e "restituito" dal ghiacciaio stesso. E' successo sulla Marmolada dove Luca Barbana, maestro di sci di Arabba, residente a Rocca Pietore e grande frequentatore della "Regina" delle Dolomiti ha notato qualcosa di strano durante una delle sue escursioni. Qualche settimana fa, sul ghiacciaio sotto Punta Rocca ha notato i colori sgargianti di uno sci degli anni '80 emergere dal ghiaccio. La foto,  postata dalla pagina facebook della Baita Sole marmolada, ha fatto il giro del web.

"Si tratta di un modello molto particolare: K2 made in U.S.A. con talloniera Salomon modello 555, probabilmente della fine degli anni'70 o dei primi '80" racconta Luca. Un ritrovamento decisamente curioso: si tratta infatti di un modello che all'epoca doveva costare un occhio della testa.

"Sono gli sci che sognavo quando ero un "bocia", costavano tantissimo, erano una favola" prosegue Luca, spiegando che ora vorrebbe riuscire a recuperare lo sci, per metà incastonato nel ghiaccio come la mitica Excalibur, la spada nella roccia.

Il ritrovamento, tuttavia, non è così innsolito. "Capita a volte di trovare sci nel ghiacciaio. Ho trovato anche sci più vecchi, in legno, che  oggi si possono vedere al Rifugio Pian dei Fiacconi". : quello che il ghiacciaio prende prima o poi lo restituisce. Bisogna solo avere pazienza. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Andrea
    Andrea

    Vi ringrazio per il bellissimo articolo da Voi scritto. Cordiali saluti Barbana Luca 

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Attualità

    Arrivano i turisti: già oggi code verso il Garda

  • Green

    Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Attualità

    Tagli all'accoglienza: cinque addetti ai pasti perdono il lavoro

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento