Cosa farà ora Samantha Cristoforetti?

Dopo il rientro sulla Terra, avvenuto ieri pomeriggio, l'astronauta non tornerà subito in Italia. Sarà sottoposta ad una fase di riabilitazione ed a test medici i cui risultati saranno a disposizione della Nasa. Ecco cosa non potrà fare...

Cosa farà ora Samantha Cristoforetti, tornata sulla terra ieri dopo 200 giorni nello spazio? Come si è potuto vedere anche dalle prime immagini degli astronauti recuperati nella steppa del Kazakistan, la vita in orbita, per non parlare del rientro a 5 G, ha alcune conseguenze sul fisico, soprattutto sui muscoli. Dopo i primi test  medici effettuati direttamente sul campo dal personale delle rispettive agenzie spaziali (russa, europea e statunitense) i tre astronauti sono stati trasferiti nel centro a Karaganda, a due ore di auto dal punto dell'impatto.

Astrosamantha sarà trasferita nei prossimi giorni non in Italia bensì alla base Nasa di Huston in Texas, dove sarà sottoposta ad altri controlli, in particolare biopsie muscolari. Non che si tema per la sua salute (sebbene i muscoli siano indeboliti, così come l'apparato digerente ed il sistema immunitario): i test sono importanti per ricavare informazioni sulle reazioni del corpo umano alla permanenza in assenza di gravità. I dati ricavati in questa fase saranno di proprietà della Nasa, Samantha insomma continuerà ad essere studiata per un po' anche sulla Terra. Per un paio di settimane circa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa farà? Se lo chiede il sito Giornalettismo.com, che ha pubblicato oggi un articolo si spiega più che altro ciò che non potrà fare: guidare, per esempio, ma anche camminare per un tempo troppo prolungato. Non potrà mangiare alcuni tipi di alimenti e non potrà avere troppi contatti con le persone. Tutto ciò per tre o forse quattro settimane. Nessun problema dato che nello spazio si è abituata ad usare costantemente i social network. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento