Operazione nazionale contro i furti d'auto: 1500 targhe controllate in Trentino

Per la prima volta sono scese in campo tutte le 1000 auto della polizia con sistema "Mercurio" per leggere la lettura della targa

Sono 1500 le autovetture controllate nel giro di 72 ore in provincia di Trento all'interno dell'operazione "Safety Car" svolta su tutto il territorio nazionale con l'impiego di oltre 6000 agenti della Polizia di Stato. Le pagine online di Repubblica.it la definiscono "la più grande operazione di sempre" per il contrasto di furti d'auto. Per la prima volta infatti  sono state utilizzate contemporaneamente tutte le auto della polizia equipaggiate con "Mercurio", un sistema che permette la lettura istantanea dei dati legati alla targa di ogni veicolo.

In provincia di Trento sono state controllate 100 persone con 10 pattuglie impegnate sulle maggiori arterie della viabilità locale. In Trentino non si segnalano irregolarità, mentre a livello nazionale sono stati eseguiti 16 arresti e 83 denunce per il furto di 411 veicoli, di cui 21 mezzi pesanti. A Milano è stato recuperato un escavatore rubato del valore di 70.000 euro. A Roma è stata ritrovata una  vettura rubata in aprile alle Suore di carità dell'Immacolata Concezione. Il 70% dei veicoli è stato recuperato ad una settimana dal furto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento