Sacchetti per la differenziata: CRM e Dolomiti Energia difficili da raggiungere

Sulla scelta da parte del Comune di Trento di nondistribuire più i sacchetti dei rifiuti nelle circoscrizioni per il 2014 piovono ancora polemiche. Il CRM è fuori dalle linee di trasporto pubblico e la sede di Dolomiti Energia è in zona periferica. A porre domande al sindaco è il consigliere comunale Claudio Cia

La nuova modalità di distribuzione dei sacchetti per i rifiuti, non più nelle undici circoscrizioni ma solamente al CRM in tangenziale ovest o a Dolomiti Energia in via Fersina, continua a provocare reazioni polemiche. Il Comune di Trento, si sa,è particolarmente vasto: basti pensare ad un cittadino di Sopramonte o di Valsorda che deve recarsi a Trento per prendere i sacchetti, necessari alla raccolta differenziata. Ma anche per chi risiede in città i due punti di distribuzione sono particolarmente scomodi da raggiungere, addirittura per quanto riguarda i CRM mancail collegamento con i mezzi pubblici. Un terzo punto di distribuzione è stato attivato per il solo mese di gennaio: si tratta dell'Ecosportello di via Torre Verde dove le scorte di sacchetti da distribuire sono già terminate il 2 gennaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul tema il consigliere comunale di Civica per Trento Cludio Cia ha depositato una domanda di attualità al sindaco Andreatta. "Perché non vengono coinvolte e incaricare della distribuzione gli uffici delle Circoscrizioni visto che comunque sono già a bilancio della pubblica amministrazione o stipulate convenzioni con negozi e supermercati sulla falsariga di quanto già fatto con le farmacie per la distribuzione dei sacchetti destinati alla raccolta dei pannoloni?" si chiede. E ancora, la domanda la cui risposta sembra effettivamente un mistero: "c'è un valido motivo al fatto che da febbraio chi vuole ritirare i sacchetti deve recarsi esclusivamente nella sede di Dolomiti Energia?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento