Disinnesco bomba a Rovereto: ecco le vie della zona "rossa"

L'elenco delle vie della zona rossa, le informazioni utili ed i consigli del Comune per gli abitanti della zona gialla, in vista dell'evacuazione di domenica 2 ottobre

Rovereto "paralizzata" per  qualche ora in seguito alle operazioni di brillamento dell'ordigno bellico  americano: i treni saranno sostituiti da autobus per tutta la durata delle operazioni, clicca qui ed la circolazione sarà sospesa, per breve tempo, anche sull'autostrada A22 e sulle strade statali e provinciali di accesso alla città. L'evacuazione che Rovereto si prepara ad affrontare nella giornata di domenica 2 ottobre per il brillamento dell'ordigno bellico rinvenuto nel bosco della città si prospetta comunque come un'operazione complessa e delicata.

L'ordigno bellico, del peso di circa 250 chili, è stato trovato in Via Vallunga, sulla collina est della città. E' di fabbricazione americana, risalente alsecondo conflitto mondiale. Gli uomini del 2° Reggimento Guastatori delle Truppe Alpine asporteranno la bomba per farla brillare in un luogo sicuro. Come la scorsa volta (il 16 novembre 2015, quando la città si fermò per il brillamento della bomba ritrovata nel cantiere della manifattura Tabacchi) il sindaco, con un'apposita ordinanza, ha disposto l'evacuazione di tutte le abitazioni nel raggio di 700 metri, con più di 1200 persone che dovranno uscire di casa tra le 7 e le 9 ed attendere la fine delle operazioni, segnalata dal suono delle sirene, prevista per le 13. La "zona rossa" sarà delimitata con blocchi stradali predisposti dalle forse dell'ordine. I veicoli lasciati in strada verranno rimossi. Le vie ed i numeri  civici interessati sono:

Via Bellavista Prima n. civ. 30, 32, 34, 35, 36, 37, 39, 41, 43, 45, 49 ;
Via Bellavista Seconda n. civ. 4, 20, 27, 28, 32, 33, 35, 37, 54, 56, 58, 60, 62;
Via Bertolda n. civ. 4;
Via Driopozzo dal n. civ. 4 al n. civ. 56;
Via Gaetano Donizetti dal n. civ. 1 al n. civ. 37;
Via Giacomo Gotifredo Ferrari dal n. civ. 2 al n. civ. 22;
Via Monte Pipel n. civ. 2, 5, 7, 8, 13, 23, 26, 29, 30, 36;
Via Ruggero Leoncavallo n. civ. 1, 2, 3, 5, 6, 7, 9, 11;
Località Toldi n. civ. 2, 4, 6, 8, 12, 14, 16, 18, 20, 26, 28, 34, 36;
Via Vallunga Prima n. civ. 1, 4, 8, 10, 14, 20, 32, 34, 42, 44, 47, 51, 53, 57, 59, 61, 65, 71;
Via Vallunga Seconda n. civ. 2, 6, 10, 12, 13, 15, 17, 20, 21, 41, 50;
Via Vincenzo Bellini n. civ. 3, 4, 5, 7, 11;
Via Gaspare Baldessare Maffei n. civ. 1, 2, 3, 5;

Dovranno inoltre essere chiusi i rubinetti del gas-metano, le imposte, gli scuri, le tapparelle lasciando internamente le finestre aperte e le luci spente. Sarà inoltre obbligatorio portare all’interno della casa fioriere o vasi pensili che si trovano sui balconi e sulle terrazze. E' consigliabile, spiega il Comune, staccare gli elettrodomestici dalle prese di corrente; controllare la chiusura di frigoriferi e congelatori; controllare la chiusura dei rubinetti dell’acqua; non lasciare oggetti fragili su ripiani o mensole. Per gli evacuati verrà allestito un Centro di Accoglienza con la possibilità di pranzare in mensa, servizi igienici e assistenza sanitaria in caso di bisogno, organizzato dalla Protezione Civile presso l'Istituto Comprensivo Rovereto Sud – Scuola Elementare Dante Alighieri in Via Benacense n° 32. Il Comune ricorda che sarà possibile portare gli animali di piccola taglia (i gatti negli appositi trasportini, i cani al guinzaglio e con museruola). 

Tutte le persone presenti nel raggio di 1950  metri, ovvero nella cosidetta "zona gialla", dovranno rimanere all'interno degli edifici. In alternativa è possibile uscire dall’area purché prima delle ore 9.00 e rientrare solo al termine delle operazioni di disinnesco. E' consigliato proteggere i vetri con nastro adesivo. Tutti i locali pubblici, anche nella zona gialla, rimarranno chiusi dalle 9.00 fino al termine delle operazioni, ad eccezione della Farmacia Comunale di Via Benacense n. 43. Sarà sospesa la circolazione su tutte le strade, compresa la ciclabile e le linee del trasporto pubblico. Come per la precedente operazione di disinnesco è stata istituita una linea dedicata al nr. 0464-452555.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

Torna su
TrentoToday è in caricamento