Rovereto, atti osceni al parco davanti ai bambini, arrestato

Un 45enne della Città della Quercia con precedenti specifici è stato sopreso mentre si toccava nella zona del percorso Kneipp, sulla ciclabile di Borgo Sacco alla foce del Leno. Per lui arresti domiciliari e condanna a sei mesi di lavori socialmente utili

Si masturbava al parco davanti a famiglie e bambini. Un 45enne roveretano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per atti osceni in luogo pubblico, aggravati dalla presenza di minori. L’uomo è stato sopreso da alcune famiglie mentre si toccava nelle parti intime nella zona del percorso Kneipp, sulla ciclabile di Borgo Sacco alla foce del Leno, recentemente allestita come area ludico-ricretativa per mamma, papà e figli. Ad allertare i carabinieri sono stati alcuni dei presenti. L'uomo era già aggravato da pregiudiziali di polizia di natura specifica. I carabinieri lo hanno immediatamente posto agli arresti domiciliari. Ieri in mattinata è arrivata la convalida dell'arresto con la condanna a sei mesi di lavori socialmente utili per il comune di Rovereto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento