Rovereto, atti osceni al parco davanti ai bambini, arrestato

Un 45enne della Città della Quercia con precedenti specifici è stato sopreso mentre si toccava nella zona del percorso Kneipp, sulla ciclabile di Borgo Sacco alla foce del Leno. Per lui arresti domiciliari e condanna a sei mesi di lavori socialmente utili

Si masturbava al parco davanti a famiglie e bambini. Un 45enne roveretano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per atti osceni in luogo pubblico, aggravati dalla presenza di minori. L’uomo è stato sopreso da alcune famiglie mentre si toccava nelle parti intime nella zona del percorso Kneipp, sulla ciclabile di Borgo Sacco alla foce del Leno, recentemente allestita come area ludico-ricretativa per mamma, papà e figli. Ad allertare i carabinieri sono stati alcuni dei presenti. L'uomo era già aggravato da pregiudiziali di polizia di natura specifica. I carabinieri lo hanno immediatamente posto agli arresti domiciliari. Ieri in mattinata è arrivata la convalida dell'arresto con la condanna a sei mesi di lavori socialmente utili per il comune di Rovereto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Tragico incidente a Pampeago: si schianta fuori pista e muore

  • Incidente al Bus de Vela, traffico bloccato ed ambulanze sul posto

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento