Tre alpinisti berlinesi recuperati nella notte. Il Soccorso Alpino: "Attenzione alla neve ancora presente in quota"

Avevano ormai terminato la via ferrata della Roda de Vael quando sono scivolati in un canalone nevoso, recuperati a mezzanotte

Sono stati recuperati a tarda notte tra le rocce del Catinaccio i tre escursionisti berlinesi bloccati dal pomeriggio di ieri, lunedì 11 giugno, sulla ferrata della Roda di Vael. I tre, due uomini ed una donna, avevano completato la via attrezzata quando, ormai giunti in cima, sono scivolati per una cinquantina di metri lungo un canalone dove è ancora presente una lingua di neve. 

La chiamata al 112 è arrivata alle 22.15, immediato l'intervento del Soccorso Alpino che, giunto in quota con l'elicottero, ha recuperato i tre con il verricello. I tre giovani erano, fortunatamente, in buone condizioni fisiche. La loro situazione, però, visto il buio ed il punto particolarmente impervio in cui erano finiti, ha fatto temere il peggio. Il Soccorso Alpino raccomanda la massima attenzione, anche nel corso di semplici escursioni, per la presenza di tratti di neve in quota. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento