Rivolta in carcere a Spini di Gardolo: indagati trenta detenuti

I reati contestati sono violenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, incendio, danneggiamento, lesioni ed anche tentato sequestro di persona nei confronti di una operatrice di una cooperativa

Sono una trentina i detenuti indagati a vario titolo per la rivolta, scoppiata sabato 22 dicembre nel carcere di Spini di Gardolo a Trento. Si tratta di connazionali del detenuto che si è tolto la vita nella struttura penitenziaria. I reati contestati sono violenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, incendio, danneggiamento, lesioni ed anche tentato sequestro di persona nei confronti di una operatrice di una cooperativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento