Piazza Dante, trafigge un uomo con un coccio di vetro poi cerca di aggredire i carabinieri: arrestato

L'episodio nella serata di giovedì. A finire in manette un 46enne tunisino

Carabinieri in piazza Dante

Durante una rissa ha aggredito un uomo con un coccio di vetro. Poi ha cercato di colpire anche i carabinieri che nel frattempo erano arrivati sul posto. L'episodio è accaduto nella serata di giovedì 20 giugno in piazza Dante. Il protagonista dei fatti, un 46enne tunisino, è stato arrestato con le accuse di resistenza, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento dei carabinieri

I militari erano intervenuti per sedare la rissa, scaturita per futili motivi, quando il 46enne, dopo aver colpito un connazionale procurandogli alcune ferite, ha tentato di usare il coccio anche contro i militari, che sono riusciti a immobilizzarlo non senza difficoltà per poi accompagnarlo al Comando di via Barbacovi e arrestarlo. Nella mattinata di venerdì l'uomo verrà giudicato per direttissima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Cane investito da una moto, il padrone vede la scena e sviene

Torna su
TrentoToday è in caricamento