Piazza Dante, trafigge un uomo con un coccio di vetro poi cerca di aggredire i carabinieri: arrestato

L'episodio nella serata di giovedì. A finire in manette un 46enne tunisino

Carabinieri in piazza Dante

Durante una rissa ha aggredito un uomo con un coccio di vetro. Poi ha cercato di colpire anche i carabinieri che nel frattempo erano arrivati sul posto. L'episodio è accaduto nella serata di giovedì 20 giugno in piazza Dante. Il protagonista dei fatti, un 46enne tunisino, è stato arrestato con le accuse di resistenza, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

L'intervento dei carabinieri

I militari erano intervenuti per sedare la rissa, scaturita per futili motivi, quando il 46enne, dopo aver colpito un connazionale procurandogli alcune ferite, ha tentato di usare il coccio anche contro i militari, che sono riusciti a immobilizzarlo non senza difficoltà per poi accompagnarlo al Comando di via Barbacovi e arrestarlo. Nella mattinata di venerdì l'uomo verrà giudicato per direttissima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

Torna su
TrentoToday è in caricamento