Viaggi di lavoro del personale provinciale: budget ridotto del 5%

Tetto massimo di 4 milioni di euro per i rimborsi spese dovuti a viaggi di missione dei dipendenti provinciali. I dirigenti avranno la responsabilità di pianificare le trasferte anche con auto in car sharing il cui utilizzo non viene conteggiato nel budget a disposizione, non saranno riconosciute integrazioni per l'aumento del costo del carburante durante l'anno

La Giunta provinciale ha fissato un limite massimo per le spese di viaggi di missione del personale: 4.075.500 euro per il 2014, ovvero il 5% in meno rispetto all'anno precedente. La delibera riguarda il personale della Provincia compreso quello in forze ad altre strutture come Iprase, Museo del Buonconsiglio e Trentino Network. La cifra non prevede integrazioni nel corso dell'anno, ad esclusione della Protezione Civile. Non sarà riconosciuta, come avveniva negli anni scorsi, la maggiorazione dovuta al rincaro del carburante per dipendenti che useranno la propria auto in viaggi di lavoro. La delibera punta anche ad incentivare l'uso delle auto in car sharing il cui utilizzo non viene conteggiato nel budget a disposizione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Terribile schianto sulla tangenziale di Lavis: due feriti gravi

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento