Sei anni per una rapina a Padova: si nasconde in una stalla a Levico

Primierotto destinatario di un provvedimento restrittivo per rapina, furto e spaccio

I Carabinieri di Primiero hanno individuato ed arrestato un quarantacinquenne del posto destinatario di un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Venezia.

L'uomo si era reso responsabile di una rapina a Padova nell’agosto del 2008, un furto in abitazione nell’ex comune di Transacqua nell’estate del 2013 e, nello stesso periodo, di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Benchè residente nella valle del Primiero per evitare l'arresto si nascondeva nel comune di Levico Terme, sempre in Trentino: dopo alcune ricognizioni e appostamenti nelle campagne è stato localizzato e rintracciato in una stalla e tratto in arresto.

Avendo un debito con la giustizia di circa sei anni da scontare, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale Spini di Gardolo. Alla lista di reati per i quali è già stato condannato si aggiungeranno le conseguenze giudiziarie della latitanza.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento