Sei anni per una rapina a Padova: si nasconde in una stalla a Levico

Primierotto destinatario di un provvedimento restrittivo per rapina, furto e spaccio

I Carabinieri di Primiero hanno individuato ed arrestato un quarantacinquenne del posto destinatario di un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Venezia.

L'uomo si era reso responsabile di una rapina a Padova nell’agosto del 2008, un furto in abitazione nell’ex comune di Transacqua nell’estate del 2013 e, nello stesso periodo, di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Benchè residente nella valle del Primiero per evitare l'arresto si nascondeva nel comune di Levico Terme, sempre in Trentino: dopo alcune ricognizioni e appostamenti nelle campagne è stato localizzato e rintracciato in una stalla e tratto in arresto.

Avendo un debito con la giustizia di circa sei anni da scontare, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale Spini di Gardolo. Alla lista di reati per i quali è già stato condannato si aggiungeranno le conseguenze giudiziarie della latitanza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Eventi

    Pasquetta nei musei e nei siti archeologici

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Cronaca

    Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento