Si fingono arrotini, entrano nella casa di una coppia di anziani e rubano i gioielli

Due "professionisti del settore", spiegano i carabinieri di Revò, che grazie alle testimonianze dei residenti hanno identificato e denunciato i ladri

Sono riusciti ad entrare nella casa di una coppia di anziani spacciandosi per arrotini ma l'obiettivo era tutt'altro: al termine di una veloce conversazione si sono tranquillamente allontanati a bordo della loro Mercedes con orecchini ed anelli rubati ai due malcapitati. I due ladri, ora denunciati dopo le indagini dei Carabinieri di Revò, erano arrivati in Val di Non dalla Vallarsa, appositamente per cercare potenziali vittime per i loro intenti. Si tratta di due "proessionisti del settore", spiegano i carabinieri. Dopo aver gironzolato per l'intera  mattinata nei paesi della valle sono riusciti a mettere a segno il colpo a Revò. Vittime, come spesso accade in questi casi, due persone anziane. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento