Comune unico in Primiero: lo vorrebbe anche lo "zio" Luigi, e altri mille...

L'immagine del celebre primierotto, ingegnere dell'Impero Austroungarico, compare sui volantini della petizione per unificare i comuni del Primiero, come la figura patriottica americana dello "zio Sam". Superate le mille firme. Nel frattempo si avvicina la data delle votazioni in dieci comuni trentini

Petizione per unire i comuni del Primiero: sarebbe d'accordo anche Luigi Negrelli. E' la trovata dei sostenitori della campagna per il "comune unico" che dopo il gazebo montato domenica scorsa a Fiera hanno raccolto le firme dei cittadini questa mattina a Transacqua, Imer e Pieve. I manifesti della campagna ricordano quelli per il reclutamento dei soldati nell'esercito degli stati uniti con il celebre "Zio Sam": questa volta la causa è più pacifica, anche se non mancano come è naturale gli oppositori, e sotto la scritta "I want you" compare l'immagine dell'ingegnere che progettò il canale di Suez, originario del Primiero. La campagna ha raccolto più mille firme contando anche quelle della petizione lanciata sul sito internet change.org. Tra i motivi della richiesta, ancora informale, ai candidati per le elezioni comunali del 2015 ci sono ragioni di natura economica, ovvero i risparmi che si avrebbero unificando gli enti, e anche esigenze di una visione comune per il rilancio della vallata. 

Nel frattempo si avvicina la data in cui i cittadini di dieci comuni trentini saranno chiamati ad esprimersi sulle relartive fusioni: si tratta dei comuni di San Lorenzo in Banale e Dorsino; Bersone, Daone e Praso; Taio, Coredo, Tres, Samaro e Vervò in Val di Non. Il referendum si svolgerà domenica 13 aprile e potrebbe far diminuire di sette unità il numero dei comuni in Trentino: 217. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Sedicenne trentino grave dopo un tuffo da 10 metri in Salento

Torna su
TrentoToday è in caricamento