Rave party nei boschi della Val di Gresta: 60 segnalati in Procura

Ennesima festa non autorizzata a Doss Alto, nei boschi sopra Pannone, meta di numerosi rave party negli ultimi anni: questa volta i carabinieri sono intervenuti con nove pattuglie

Questa volta i carabinieri non si sono fatti prendere alla sprovvista: in vista del rave party nei  boschi di Doss Alt a Pannone, luogo utilizzato più di una volta per eventi non autorizzati di questo tipo, ben 9 pattuglie erano pronte ad intercettare gli avventori della festa. Le  prime chiamate al 112 sono arrivate verso le 23.00 da parte di alcuni residenti che hanno udito la  musica nonostante il luogo del raduno si trovasse diversi chilometri in mezzo al bosco.

Quattro pattuglie hanno raggiunto il posto, provocando il fuggi fuggi generale  mentre  altre due pattuglie si sono posizionate all'inizio della strada sterrata che conduce a Doss Alt. Circa 60 giovani sono stati segnalati alla Procura per invasione di terreno pubblico. Più  gravi le accuse per gli organizzatori, un 31enne veronese, un 38enne veneziano ed un 35enne friulano, che dovranno rispondere anche di evento non autorizzato. Per tutte le  persone identificate non residenti nel comune di Mori è scattato anche il foglio di via. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento