Festa abusiva a Cimana: i residenti tagliano un albero "catturano" i ravers

Rave party abusivo nei boschi sopra Pomarolo. Una volta avviatisi sulla strada del ritorno, però, i partecipanti si sono trovati di fronte un grosso faggio a bloccare la strada

I VVFF volontari al lavoro per rimuovere l'albero abbattuto

Ravers intrappolati nel bosco: è successo sui monti sopra Pomarolo, dove pare che alcuni residenti abbiano tagliato un grosso faggio per sbarrare la strada che conduce alla località di Cimana, dove nel weekend si è tenuta una festa abusiva. 

Qualche centinaio di avventori, giunti perlopiù da fuori provincia, con auto e camper si sono dati appuntamento nei boschi di Cimana. Quando le prime auto sono scese a valle nel mattino di domenica,  dopo una notte di musica non-stop, hanno trovato il grosso albero a sbarrare la strada.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno controllato tutti i veicoli e le persone presenti, comminando diverse sanzioni, ma anche i Vigili del Fuoco volontari che hanno infine liberato la strada. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento