Festa abusiva a Cimana: i residenti tagliano un albero "catturano" i ravers

Rave party abusivo nei boschi sopra Pomarolo. Una volta avviatisi sulla strada del ritorno, però, i partecipanti si sono trovati di fronte un grosso faggio a bloccare la strada

I VVFF volontari al lavoro per rimuovere l'albero abbattuto

Ravers intrappolati nel bosco: è successo sui monti sopra Pomarolo, dove pare che alcuni residenti abbiano tagliato un grosso faggio per sbarrare la strada che conduce alla località di Cimana, dove nel weekend si è tenuta una festa abusiva. 

Qualche centinaio di avventori, giunti perlopiù da fuori provincia, con auto e camper si sono dati appuntamento nei boschi di Cimana. Quando le prime auto sono scese a valle nel mattino di domenica,  dopo una notte di musica non-stop, hanno trovato il grosso albero a sbarrare la strada.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno controllato tutti i veicoli e le persone presenti, comminando diverse sanzioni, ma anche i Vigili del Fuoco volontari che hanno infine liberato la strada. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • un bel gesto da imbecilli, vandalizzare un albero per impedire di andar via a gente che sarebbe andata via da sola.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Minacciata con la pistola ad aria compressa dall'ex marito settantenne

  • Cronaca

    Quarantenne fermato alla stazione con uno spinello ed un coltello

  • Cronaca

    Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Cronaca

    Un'altra discarica abusiva a Trento nord

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento