Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

L'uomo ha sferrato un pugno alla vittima per poi fuggire col bottino, ma è stato rincorso e bloccato

foto di Marco Borsa

Ha colpito con un pugno in faccia un passante per rubargli lo smartphone, poi è fuggito. E' accaduto lungo la ciclabile dell'Adige, a Trento città, nella mattinata di venerdì 19 aprile. La vittima non si è data per vinta ed ha seguitoo il rapinatore. Una pattuglia che passava di lì ha notato la scena ed è intervenuta, bloccando il fuggitivo.

Il ladro, identificato, è risultato essere persona nota alle forze dell'ordine. E' stato denunciato per rapina. Il cellulare è stato restituito alla vittima, nel frattempo trasportata all'ospedale S. Chiara per le cure del caso.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento