Entra in casa dell'ex convivente e la rapina: arrestato dai carabinieri

Si è presentato a casa dell'ex convivente chiedendo del denaro e, al rifiuto di lei, lo ha preso con la forza. La donna ha chiamato i carabinieri

E' entrato in casa dell'ex convivente per chiederle soldi, al rifiuto di lei è andato in escandescenze e, dopo averla chiusa in camera da letto, le ha rubato portafogli e cellulare. E' accaduto nella mattinata di ieri, 11 settembre, a Trento Sud. 

In un primo momento la donna lo ha inseguito per farsi ridare il maltolto. Dopo aver ottenuto, in risposta, altri spintoni e minacce si è rivolta ai carabinieri. La tempestiva richiesta di aiuto ha permesso ai miliitari di rintracciare e bloccare il cinquantenne.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di rapina ai danni dell'ex convivente. Riguardo al denaro, oggetto dela contesa, sono sttate aperte delle indagini. Il portafogli ed il cellulare sono stati restituiti alla vittima, nel frattempo trasportata al Pronto Soccorso, dal quale è stata dimessa con prognosi di alcuni giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento