Entra in casa dell'ex convivente e la rapina: arrestato dai carabinieri

Si è presentato a casa dell'ex convivente chiedendo del denaro e, al rifiuto di lei, lo ha preso con la forza. La donna ha chiamato i carabinieri

E' entrato in casa dell'ex convivente per chiederle soldi, al rifiuto di lei è andato in escandescenze e, dopo averla chiusa in camera da letto, le ha rubato portafogli e cellulare. E' accaduto nella mattinata di ieri, 11 settembre, a Trento Sud. 

In un primo momento la donna lo ha inseguito per farsi ridare il maltolto. Dopo aver ottenuto, in risposta, altri spintoni e minacce si è rivolta ai carabinieri. La tempestiva richiesta di aiuto ha permesso ai miliitari di rintracciare e bloccare il cinquantenne.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di rapina ai danni dell'ex convivente. Riguardo al denaro, oggetto dela contesa, sono sttate aperte delle indagini. Il portafogli ed il cellulare sono stati restituiti alla vittima, nel frattempo trasportata al Pronto Soccorso, dal quale è stata dimessa con prognosi di alcuni giorni. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Sciopero generale dei trasporti il 24 luglio: tutte le info

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento