Aggredisce una donna con una bottiglia per rubare la borsetta: preso lo scippatore

Preso in poco più di 24 ore: lunedì pomeriggio aveva tentato uno scippo ferendo la vittima al volto con una bottiglia

E' stato rintracciato e denunciato in poco più di 24 ore l'autore della rapina ai danni di una donna avvenuta lunedì pomeriggio di fronte alla chiesa di Cristo Re a Trento. E' un cinquantenne trentino, noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato rintraciato nellle vie del centro cittadino. Le indagini hanno permesso di accertaare che qualche minuto prima del tentato scippo in via Fontana lo stesso aveva  messo a segno un furto presso il vicino Hotel Everest, dove è stato immortalato dalle videocamere di sorveglianza.

Dopo il furto il cinquantenne si è diretto verso la chiesa di Cristo Re dove, armato di bottiglia di vetro, ha colpito una passante nel tentativo di strapparle la borsetta, procurandole ferite lievi al volto. Non riuscend nel suo intento il malvivente è fuggito in sella ad  una bicicletta. La donna è stata soccoorsa da alcunni passanti, che hanno chiamato il 112. Le volanti hanno dato il via alla caccia all'uomo, conclusasi oggi con la denuncia a piede libero del cinquantenne. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

  • Temporali estivi, il Soccorso Alpino: "Attenzione al brusco calo delle temperature"

I più letti della settimana

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente, si schianta frontalmente con un camion e ci finisce sotto: morto motociclista

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

  • Motociclista morto sulla strada del lago di Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento