Dramma a Vigo di Fassa: 18enne cade dal balcone dell'albergo, gravissimo

I carabinieri escludono sia il suicidio che il coinvolgimento di terzi. Il ragazzo era in vacanza insieme ad una comitiva di coetanei

Una caduta accidentale, e purtroppo fatale. Una disgrazia, arrivata ad interrompere nel modo più drammatico una serata di festa tra ragazzi. E' questa la conclusione alla quale sono giunti di Carabinieri di Cavalese, che hanno aperto le indagini sul tragico incidente avvenuto in un albergo di Vigo di Fassa, dove un ragazzo di 18 anni è caduto dal balcone al terzo piano ed ora si trova in gravissime condizioni all'ospedale S. Chiara.

Il ragazzo si trovava in una stanza d'albergo insieme ad altri coetaneti, una decina, tutti studenti di un liceo di Varese. La comitiva si trovava in vacanza in Val di Fassa per una settimana bianca. Un gioco, forse un gesto avventato: secondo le testimonianze dei compagni, sotto shock, sembra che il ragazzo volesse calarsi dal balcone. 

A dare l'allarme sono stati i compagni di classe, alle 3.30 del mattino di domenica 10 marzo. I soccorsi sono arrivati a sirene spiegate ed è stato fatto alzare in volo anche l'elicottero da Trento. Il ragazzo è stato elitrasportato all'ospedale del capoluogo, dove rimane ricoverato in gravissime condizioni.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento