Torbole, alla deriva nella tempesta con la tavola da paddleboard: salvato dai Vigili del Fuoco

E' stato recuperato alle 22.30 il 16enne disperso nel lago: era al largo con una stand-up-paddle quando si è scatenato un violento temporale

Attimi di paura ieri sera per una famiglia polacca in vacanza a Riva del Garda. Il figlio, classe 2006, è entrato in acqua a bordo di una stand-up-paddle, ovvero una tavola da surf più leggera che si guida pagaiando in piedi. Si trovava al largo insieme ad un'amica quando il cielo ha iniziato ad oscurarsi ed il vento a soffiare. 

Era  chiaro che si stava per scatenare un temorale. L'amica è tornata a riva a nuoto, ma del ragazzo nessuna traccia. I genitori, vista anche l'imminenza della tempesta, hanno chiamato i Vigili del Fuoco alle 21.10. Una squadra con moto d'acqua e gommone si è messa alla ricerca del ragazzo.

"Mentre imperversava ancora il temporale si spazzolava la superficie del lago per verificare la presenza del ragazzo - raccontano i Vigili del Fuoco di Rivva - Di tanto in tanto si spegnevano i motori delle imbarcazioni per riuscire a sentire eventuali grida di aiuto".

Alla fine il disperso è stato ritrovato al largo senza tavola, con il giubbotto di salvataggio, in piena tempesta. Erano le 22.30 e sul lago era scesa la notte. Sfinito ed in stato di leggera ipotermia, è stato riportato a riva a bordo del gommone. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Politica

    Convegno contestato, Fugatti: "Forzate due porte a vetri". Scatta la denuncia

  • Cronaca

    Importano auto di lusso senza pagare l'Iva, tra gli acquirenti anche 34 trentini

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento