Torbole, alla deriva nella tempesta con la tavola da paddleboard: salvato dai Vigili del Fuoco

E' stato recuperato alle 22.30 il 16enne disperso nel lago: era al largo con una stand-up-paddle quando si è scatenato un violento temporale

Attimi di paura ieri sera per una famiglia polacca in vacanza a Riva del Garda. Il figlio, classe 2006, è entrato in acqua a bordo di una stand-up-paddle, ovvero una tavola da surf più leggera che si guida pagaiando in piedi. Si trovava al largo insieme ad un'amica quando il cielo ha iniziato ad oscurarsi ed il vento a soffiare. 

Era  chiaro che si stava per scatenare un temorale. L'amica è tornata a riva a nuoto, ma del ragazzo nessuna traccia. I genitori, vista anche l'imminenza della tempesta, hanno chiamato i Vigili del Fuoco alle 21.10. Una squadra con moto d'acqua e gommone si è messa alla ricerca del ragazzo.

"Mentre imperversava ancora il temporale si spazzolava la superficie del lago per verificare la presenza del ragazzo - raccontano i Vigili del Fuoco di Rivva - Di tanto in tanto si spegnevano i motori delle imbarcazioni per riuscire a sentire eventuali grida di aiuto".

Alla fine il disperso è stato ritrovato al largo senza tavola, con il giubbotto di salvataggio, in piena tempesta. Erano le 22.30 e sul lago era scesa la notte. Sfinito ed in stato di leggera ipotermia, è stato riportato a riva a bordo del gommone. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento