No ad un resort di lusso nelle caserme delle Viote, parte la raccolta firme

Italia nostra e Verdi intimano il "giù le mani" alla provincia come fecero nel caso del vecchio carcere di Trento, altro esempio di architettura austroungarica. in questo caso sarebbe anche l'area circostante, riserva integrale, a rischio "invasione. L'idea è infatti quella di un rilancio turistico massiccio

No ad un resort di lusso alle ex Caserme delle Viote: la raccolta firme di verdi ed Italia Nostra scende in strada. Dopo l'annuncio da parte dell'assessore Gilmozzi di un bando, a primavera 2015, per un rilancio in chiave turistica delle caserme storiche le associazioni ambientaliste hanno lanciato una petizione per chiedere di preservare la struttura (esempio di architettura austroungarica, così come il vecchio carcere di Trento) e l'area circostante dallo scempio. Su internet ad oggi sono state raccolte solamente 250 firme ma domani i promotori saranno a Trento in via Manci per accogliere firme reali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento