Prostituzione, operazione "Lanterne rosse": tre in manette tra Trento e Milano

Arrestate due donne cinesi ed un sessantenne modenese. Denunciati anche il webmaster ed il proprietario dell'appartamento di Roncafort dal quale sono partite le indagini poi proseguite a Milano. Un giro di affari da mille euro al giorno, il 30% alle ragazze, quasi tutte asiatiche

Tre persone arrestate all'interno dell'operazione "Lanterne rosse" svolta dal Nucleo  Investigativo  dei carabinieri di Trento che hanno scoperto un giro di prostituzione in due appartamenti tra il capoluogo trentino e la città di Milano, in particolare in quartiere di Villapizzone. In manette sono finite due donne cinesi di 40 anni, una domiciliata a Trento e l'altra a Milano, ed un sessantenne di Sassuolo.

Le ragazze sfruttate erano quasi tutte asiatiche. Altre due persone sono state denunciate a piede libero: il proprietario dell'appartamento a Trento ed un cinquantenne milanese che si occupava di inserire gli annunci degli appuntamenti sui vari siti internet. Gli inquirenti stimano in 30.000 euro il giro d'affari mensile, di cui circa il 30% veniva girato alle ragazze.

Le indagini sono partite dalle segnalazioni di alcuni residenti di via Caproni a Trento, nel quartiere di Roncafort, che hanno noato uno strano via vai dall'appartamento. Le ragazze arrivavano dalla Cina con alle spalle situazioni di disagio e povertà, spiegano i carabinieri, e venivano attirate con promesse di lauti incassi nnel giro della prostituzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento