Via Brennero: minaccia una prostituta con una pistola finta, arrestato

E' accusato di tentata violenza sessuale aggravata il 32enne che nella notte ha minacciato una prostituta con una pistola, risultata essere finta ma indistinguibile da una magnum calibro 9 vera

E' accusato di tentata violenza sessuale aggravata il 32enne, cittadino slovacco, arrestato dai carabinieri di Trento in via Brennero nella notte. L'uomo era in cerca di compagnia sui marciapiedi della via di Trento nord, ha approcciato una prostituta ma qualcosa nella "contrattazione" dev'essere andato storto: il "cliente" si è trasformato in aggressore, ed ha minacciato la donna puntandole contro una pistola. 

La ragazza è riuscita a contattare un'amica la quale ha chiamato il 112. Immediato l'intervento dei carabiniieri che hanno bloccato l'uomo e sequestrato l'arma, risultata essere una replica perfetta, ma finta, di una magnum calibro 9. L'aggressore è stato processato per direttissima e disposto agli arresti dommiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

Torna su
TrentoToday è in caricamento