"Il piccolo Anthony non è stato abbandonato". Ora una coppia bolzanina vuole adottarlo

Rintracciati i genitori del bimbo profugo ritrovato su un treno merci al Brennero: "Non sappiamo dove sia, non possiamo vivere senza di lui", ma la coppia alla quale è stato affidato vuole adottarlo

"Senza Anthony non possiamo vivere". Non si tratterebbe di un abbandono volontario, ma di uno smarrimento, dramatico, dettato dalle terribili condizioni del viaggio tra Italia e Germania, quello del bambino di 5 anni, cittadino della Sierra Leone, trovato sotto ad un treno merci al Brennero. I genitori del piccolo, commercianti ambulanti sbarcati in Calabria a luglio e spostatisi in Germania, sono stati rintracciati in un centro per migranti nella cittadina tedesca di Duggendorf, in Baviera.

"Se non me lo ridanno mi uccido, ho pensato fosse salito con lo zio sul treno per la Germania, ma non l'abbiamo più visto e non sappiamo dove sia" così la avrebbe detto la madre ai giornalisti del Corriere della Sera. Sulla vicenda indaga la Procura di Bolzano, dove il piccolo è stato affidato ad una coppia che intende adottarlo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Incidente auto-moto a Riva del Garda: motociclista trasportato in ospedale in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento