Profughi, Zeni: "Saranno distribuiti equamente in tutto il territorio provinciale"

Riunione con i sindaci dell'Alto Garda ieri pomeriggio, nel corso dell'incontro il neoassessore ha illustrato la proposta di collaborazione tra la Provincia e gli enti locali per una distribuzione dei richiedenti asilo, ad oggi circa 460 di cui la metà a Rovereto

Una distribuzione equa su tutto il territorio provinciale, è questa l'idea del neoassessore Luca Zeni riguardo all'emergenza profughi. L'assessore ha illustrato la proposta di collaborazione tra la Provincia e gli Enti Locali, in merito all'accoglienza delle persone richiedenti protezione internazionale, l'obiettivo è evitare di concentrare numericamente gli stessi solo in alcune località e favorendo così anche diverse possibilità d'integrazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'incontro erano invitati i sindaci ed i rappresentanti della Comunitè dell'Alto Garda e Ledro, zona che presumibilmente ospiterà i prossimi arrivi. L'assessore Zeni ha auspicato che con l'impegno di tutti si possa arrivare alla creazione di un modello trentino dell'accoglienza. Per ora sono 15, su 178, i comuni trentini che ospitano circa 460 richiedenti asilo, più della metà a Rovereto ed altri cento a Trento, fino ai 2 della Piana Rotaliana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

Torna su
TrentoToday è in caricamento